#20 LOUIS / CAMPOSANO

Louis Siciliano nasce a Napoli nel 1975.

Cresce a Camposano, provincia di Napoli, e a soli 17 anni decide di lasciare l’Italia per andare a studiare all’estero.

«Non ancora maggiorenne ho frequentato il Conservatorio in Olanda, poi Londra, Parigi e gli Stati Uniti. Ho vissuto dal 1994 al 2001 a New York, lavorando come music producer, sound engineer e arrangiatore agli studi “78/88”, alla Walt Disney e come orchestratore ai “ Bennett Studios” nel New Jersey dove ho avuto il piacere di incontrare e di lavorare con numerosi artisti tra i quali Run Dmc, Tony Bennett, Natalie Cole, Diana Ross, il sassofonista Joe Henderson e Michael Jackson che allora stava lavorando all’album ‘Dangerous’».

Con il suo ensemble “Louis Siciliano Journey”, svolge negli anni un’intensa attività live tra il jazz, la world music e la musica sperimentale.

Nel 2012, con lo pseudonimo di L6J, codifica il genere musicale Mystik Electro nell’ambito dell’elettronica underground rimanendo più di trenta settimane nella top 10 della musica elettronica a Berlino.

Nel 2013 cambia pseudonimo e si presenta al pubblico come ::ALUEI:: perché, spiega, «le vocali A u e i sono quelle con le quali si dà vita al canto Armonico durante la pratica»

Inaugura questa nuova stagione artistica con una serie di concerti in Brasile, in Africa, in India, nell’Europa dell’est e in Italia, e l’8 settembre 2016, escono contemporaneamente quattro nuovi album di ::ALUEI:: per l’etichetta GDM Music.

Nel 2018, dopo 20 anni da quando aveva iniziato l’opera, ultima il suo meta-linguaggio musicale che comprende anche un metodo per l’insegnamento della musica in chiave creativa, mirato a bambini e adulti, dal titolo A-MUMEx (::ALUEI:: Multiverse Music Experience).

Nel 2019 fonda il Magic&Unique Group, un gruppo editoriale con 6 etichette discografiche e una casa di edizioni musicali con sede a Los Angeles, New York e Londra, con il quale svolge l’attività di produttore discografico.

Negli anni ha prodotto, composto, orchestrato, eseguito e mixato colonne sonore per numerosi registi del Nuovo Cinema Italiano quali Alessandro D’Alatri, Enrico Oldoini, Maurizio Zaccaro, Aureliano Amadei, Sergio Assisi e Gabriele Salvatores. Deve infatti la sua fama all’attività di compositore di colonne sonore, per la quale ha vinto il Nastro d’argento nel 2005 ed è stato candidato al David di Donatello nel 2006.

Dal 9 Giugno 2020 è giurato dei Grammy Awards e membro ufficiale della Recording Academy americana e, pochi giorni fa, è stato insignito della carica di lord dalla regina Elisabetta II.

«È accaduto il 12 agosto ed è stato molto emozionante. Mi sono più volte esibito in passato al ‘Fringe Festival’ di Edimburgo alla presenza del principe Filippo che ha conosciuto la mia musica e anche le mie iniziative in campo sociale, nella green economy, con una grande attenzione alla natura e alla cultura vegetariana».

Negli ultimi anni, infatti, l’artista Napoletano si è fortemente distinto per il suo impegno nel sociale, in particolar modo per la sua attenzione verso i senza tetto e le minoranze che, in questo particolare momento storico, con l’acuirsi di atteggiamenti razzisti, omofobi, xenofobi, quotidianamente subiscono violenze e discriminazioni.

Poche settimane fa Sir Louis Siciliano Aluei ha presentato un progetto, che vedrà presto la luce, ed è appoggiato da molte istituzioni internazionali, tra le quali il sindaco di Santa Monica in California: il Dignity Hotel, una catena di alberghi che ospiteranno gratuitamente tutte le persone in difficoltà, dagli homeless agli artisti che possono vivere periodi di inattività per svariati motivi.

Niente male per uno #SNIP!

Niente male…

#NatiPeriferici #WeAreSNIP #ProudToBeSNIP